varedo

Legno di Palo Santo

by Aurora on

Più volte mi è stato chiesto di procurarmi i legnetti di Palo Santo, che paiono essere un po’ introvabili e… spesso venduti a prezzi folli: soprattutto online, dove con la scusa di confezioni piccole (da 1 legnetto, 3 legnetti ecc..) ho trovato prezzi davvero eccessivi ed immotivati.
Posso quindi ufficialmente dichiarare di esser capitolata: sono andata alla ricerca e, udite udite… 
da Novembre 2019 potete trovare il Palo Santo in Erboristeria dr.ssa Mauri!
Qui di seguito, un’infarinatura su questo legno dal profumo stupendo che ammetto…
sta conquistando anche me!

Palo-Santo-essential-oilll Palo Santo (o Bursera Graveolens) è un albero tropicale originario dell’America Centro-Meridionale, soprattutto in Perù ed Ecuador, che sin dall’antichità venne utilizzato dagli sciamani Inca e dagli indigeni delle Ande nei loro rituali religiosi.
Esso è infatti ritenuto capace di scongiurare le energie negative ed è ritenuto essere uno strumento mistico per comunicare con gli dei.
Bruciando, questo vegetale infatti produce un fumo denso dal grande potere spirituale.
Ad oggi, in Perù e in Ecuador il fumo del Palo Santo si utilizza ancora per allontanare zanzare e insetti volanti di diverso genere, in modo del tutto naturale. Non solo: le sue proprietà lenitive portano ad usarlo dopo una puntura, per eliminare il fastidioso prurito.

Che cos’è?

Il Palo Santo prende questo nome solo quando si ottiene da legno di Bursera Graveolens morto per cause naturali o per ragioni di vecchiaia (a circa 90 anni!) e lasciato decomporre al suolo per circa altri 3 o 4 anni. È in questo periodo che si ritiene che la pianta assorba dal terreno tutta l’energia e le virtù sacre, caricandosi di proprietà soprannaturali e positive; è infatti in questi anni che, grazie al processo di decomposizione, nel legno si creano funghi e microrganismi, che permettono al Palo Santo di produrre quell’olio che, una volta bruciato, genera il suo caratteristico fumo denso e biancastro.
Dai legni di questo vegetale si ottengono dunque un olio essenziale molto prezioso e i famosi “incensi”: bastoncini da bruciare lunghi circa 10 centimetri, rigorosamente tagliati a mano.palo-santo-legno-santo-in-legno-1-legnetto
Il suo aroma ricorda un po’ una miscela di profumi già conosciuti, con un tono molto deciso di menta e agrumi.

Perché si usa?

L’utilizzo del Palo Santo è tradizionalmente molto vario, esso è usato tuttavia specialmente contro l’energia negativa: purifica gli ambienti dalle negatività, effettuando una sorta di pulizia energetica e vibrazionale.
Si ritiene che il Palo santo agisca a livello del 5° Chakra o Chakra della Gola: infatti viene tradizionalmente indicato per alleviare malanni alle vie respiratorie come tosse e raffreddore, allergie, ma anche attacchi d’asma.
Il profumo gradevole che emana inebria i sensi e conferisce un senso di appagamento, pace e serenità. Per questo motivo è ritenuto un rilassante psico-fisico, un ansiolitico e un antidepressivo poiché armonizza corpo, mente e spirito, ripristinando l’equilibrio interiore. Inoltre contribuisce ad avere un sonno di buona qualità.

Come si usa?

Palo-3Accendere e spegnere ripetutamente un estremo del legno di Palo Santo mediante una piccola fiamma (es. un accendino) per 3 o 4 volte in rapida successione, avendo l’accortezza di non permettere alla fiamma di svilupparsi eccessivamente: è sufficiente spegnerla dopo soli 1 o 2 secondi dall’accensione. Ciò impedirà al legnetto di bruciare del tutto, annerendosi e bruciando l’olio che si trova al suo interno.
Se il fumo emesso risulta troppo scuro ed emana un cattivo odore, la combustione è stata protratta troppo a lungo, compromettendo l’olio contenuto nel legno e pertanto i benefici dello stesso Palo Santo.

Black Friday 2019

by Aurora on

Anche quest’anno, è tempo di Black Friday: una settimana per approfittare di offerte e sconti prima del periodo Natalizio.

Dal 22 al 29 Novembre 2019, tutta la linea

ASPERSINA

con BAVA DI LUMACA + ACIDO IALURONICO + ESTRATTI VEGETALI

scontata del 20%!

black-friday-sale-1-1-e1511363884130-786x330

Infiorescenze di Canapa

by Aurora on

Da alcuni mesi abbiamo aperto le porte della nostra Erboristeria alla vendita delle infiorescenze di Canapa: la così detta “Marijuana Light“, poiché non considerata droga in quanto priva di effetti psicoattivi. Si tratta di una pianta che in passato è stato un grande orgoglio di produzione italiana e che, in seguito al decreto legge del 2016, sta fortunatamente prendendo nuovamente piede nei nostri campi.

La nostra decisione nasce in seguito ai risultati ottenuti negli scorsi anni dagli studi internazionali condotti su questa pianta, che hanno confermato la marijuana essere una potente erba medicinale. I suoi benefici risiedono nei cannabinoidi, presenti in quantità variabile a seconda della varietà selezionata.

IMG_6210[1]

In particolare, è stata nostra scelta proporre alla nostra clientela solo prodotti coltivati in Italia, secondo i dettami della coltivazione Biologica, di più livelli divarietà, qualità e con un’ampia scelta di percentuali di cannabinoidi, così da potervi offrire libertà di movimento tra prodotti a basso prezzo, a partire da € 1.99 al grammo, fino a qualità ben più ricercate che raggiungono € 10.00 al grammo.


 

I Cannabinoidi

Il termine “cannabinoide” (o più tecnicamente “phytocannabinoide”) si riferisce ad alcuni dei vari composti chimici presenti nella canapa. Queste sono le sostanze chimiche che interagiscono con le cellule dell’organismo per produrre benefici medici.

Di questi, è il THC quello più importante quando discutiamo della legalità della marijuana. Infatti, per legge, perché si possa commercializzare un prodotto a base di canapa è necessario che esso presenti livelli inferiori allo 0,6% di THC. Se questo criterio è rispettato, parliamo di marijuana “light”, perché priva di effetti psicotropi. Insomma, una marijuana che “non sballa”!


 

Principali Cannabinoidi

THC

THC è l’abbreviazione di Delta (9)-tetraidrocannabinolo. Il THC è il composto psicoattivo primario della marijuana che, nel caso della Marijuana Light, deve per legge essere inferiore allo 0,6%. Un quantitativo tanto esiguo da scongiurare un qualsivoglia effetto psicoattivo sull’organismo, ma sufficiente per confermare l’attività medica della Marijuana Light su numerosi disturbi quali:

Limited01 è un'infiorescenza sinsemilla di Eletta Campana / Fedora17 con coltivazione indoor e con CBD > 12%

Limited01 è un’infiorescenza sinsemilla di Eletta Campana / Fedora17 con coltivazione indoor e con CBD > 12%

  • Malattia di Alzheimer
  • Dolore neuropatico
  • Sclerosi multipla
  • Malattia di Parkinson
  • PTSD (disturbo post traumatico da stress)
  • Cancro
  • Morbo di Crohn

Ciò che è importante ricordare è che l’efficacia degli altri cannabinoidi è sostenuta dalla presenza, seppur minima, del THC, in quanto è riprovato come i cannabinoidi lavorino sinergicamente tra loro, rendendo quindi la presenza del THC indispensabile.

CBD

Il CBD, acronimo per cannabidiolo, è il secondo cannabinoide più famoso. Come il THC, l’elenco dei benefici medici di questo cannabinoide continua a crescere. A differenza del THC, il CBD non è psicoattivo. È inoltre legale in più stati rispetto alla sua controparte più controversa.
A sua volta, il CBD si è dimostrato utile per trattare:

Violet è un'infiorescenza sinsemilla dai toni violacei di varietà Eletta Campana coltivata in serra con CBD > 10% e un'aroma pungente, di The, Incenso e Vaniglia

Violet è un’infiorescenza sinsemilla dai toni violacei di varietà Eletta Campana coltivata in serra con CBD > 10% e un’aroma pungente, di The, Incenso e Vaniglia

  • Disturbi del sonno
  • Ansia e stress
  • Depressione
  • Epilessia
  • Cancro
  • Disturbi psicotici
  • Dolore cronico
  • Diabete

È tuttavia importante ricordare che questo principio attivo, come tutti gli altri presenti nella canapa, non è un elisir miracoloso e che quindi soprattutto in presenza di patologie gravi non può sostituire altri medicinali.

È proprio la quantità presente di questo Cannabinoide su cui ci concentriamo nella scelta della varietà di Canapa più adatta a noi e che nella pratica determina, insieme al metodo di coltivazione, il prezzo di vendita del prodotto.


IMG_6213

Ad oggi, a fine Marzo 2018, potete trovare in Erboristeria dr.ssa Mauri 7 diverse varietà di infiorescenze di Canapa italiana già confezionate in pacchetti da 2 grammi, 2.5 grammi o da 10 grammi con livelli di CBD che variano dal 3% fino al 15%, tutte rigorosamente coltivate e lavorate in Italia secondo il metodo Biologico, con prezzi al grammo, come già indicato, che spaziano da € 1.99 a € 10.00. Di conseguenza i prezzi a pacchetto variano tra € 16.00 e € 25.00.

A breve, speriamo, di poter introdurre la vendita di Infiorescenze in sfuso, così da non dover limitare la vostra scelta a quantitativi fissi.

Stay tuned!